Cesanese del Piglio Superiore Docg Massitium 2013

Denominazione: Cesanese del Piglio Docg

Cantina: Pileum

Regione: Lazio

€ 16,06€ 48,18
Sconto 3%
(Vendita in confezioni da 6 bottiglie)

Confezioni da 6 bottiglie

Vino ricavato da un vitigno autoctono di antichissima tradizione, il Cesanese del Piglio vanta una storia che affonda le sue radici in epoca romana fino ad arrivare, attraverso il Medioevo, ai nostri giorni. Una storia plurisecolare, dove i ritmi ed i tempi della vigna i colori della terra e della vite, i profumi e i sapori del vino, hanno da sempre scandito la vita delle popolazioni locali, orientandone cultura, usi e costumi. Oggi il Cesanese del Piglio, è prodotto sulle pendici dei Monti Ernici in Provincia di Frosinone, dove la felice combinazione di caratteristiche del terreno e fattori climatici, consentono un'ottimale maturazione fenolica e un ideale rapporto tra zuccheri e acidi. La qualità del nostro Cesanese è sicuramente ed in larga parte dovuta alla prolungata maturazione dell'uva sulla pianta, al repentino abbassamento termico notturno e alla forte escursione termica giornaliera nella sua fase finale. Si ottiene così un vino caratterizzato da un equilibrio perfetto fra le diverse componenti.

Vitigno

Cesanese d'Affile

Grado alcolico %

14,5%

Temperatura di servizio

18° - 20°

Vendemmia

Manuale, in una selezione di vigneti giovani vendemmiati all'inizio di ottobre ed allevati a cordone speronato, esposti a Sud, Sud Est e con rese di 60q/ha su terreni di alta collina

Macerazione

In rosso con frequenti rimontaggi

Fermentazione

In vasche d'acciaio a temperatura controllata, in modo da preservare i valori aromatici ed organolettici dei frutti.

Affinamento

In botte grande da 20 hl in rovere di Slavonia per 12 mesi

Bottiglia

Bordolese pesante

Bicchiere

Ballon

Colore

Rosso rubino con riflessi violacei

Olfatto

Intenso, ampio, con persistenti note floreali e fruttate di piccoli frutti rossi

Palato

Elegante con una bella rotondità, di grande spessore con un'elevata struttura ed un equilibrio perfetto fra le diverse componenti, tannini morbidi e vellutati con retrogusto gradevolmente amarognolo

Caratteristiche

L'imperatore romano Nerva colpito dalla squisitezza del vino del Piglio, vi costruì una sua residenza imperiale. Poi nel Medio Evo, questo divenne il vino prediletto da Federico II di Svevia, così come dai Papi Innocenzo III e Bonifacio VIII

Abbinamenti

Primi strutturati come i bucatini all'amatriciana od ai ragù di carne, piatti strutturati di carni rosse e carni bianche anche alla griglia o al forno, costolette di abbacchio al forno. Pecorino romano e formaggi stagionati

Pileum

Sulle dolci colline ciociare sorge il nostro pittoresco casale circondato dal verde delle viti e dall'argento degli ulivi, splendidamente situato su un terreno sassoso aperto e ventilato che favorisce la produzione di uve corpose e profumate; fin dalla vendemmia selezioniamo quelle migliori per garantire un prodotto davvero eccellente. Il nostro territorio con le sue dolci colline ricoperte di vigneti; il nostro castello che svetta confinato dalle antiche porte di accesso al paese; il nostro patrimonio un vino che la tradizione popolare fa risalire ai tempi della Roma Antica. Qui è la culla del Cesanese un vitigno che nasce da lontano: è proprio all'epoca romana che si fanno risalire le prime coltivazioni nella vallata. Il legame con il territorio è fortissimo: il 90% delle uve utilizzate provengono dal vitigno autoctono. L'azienda Pileum si avvale di moderne tecnologie produttive, ma la lavorazione conserva tutta la tradizione di un territorio di viticoltori con secoli di storia. La nostra cantina, tra tradizione e innovazione, è stata progettata per preservare il valore culturale del nettare divino mantenendolo tra i miti della società moderna.

logo Pileum