Prosecco Superiore di Valdobbiadene Docg Dry

Denominazione: Prosecco Valdobbiadene DOCG

Cantina: Bortolin f.lli

Regione: Veneto

€ 16,45
(Vendita in confezioni da 6 bottiglie)

Confezioni da 6 bottiglie

Tra i vari tipi di Prosecco il Dry è sicuramente il più elegante, non per niente il Superiore di Cartizze è un Dry. La maggiore amabilità e morbidezza assieme alla bassa alcolicità lo rendono più versatile nelle più svariate occasioni.

Vitigno

Glera (Prosecco)

Grado alcolico %

10,5%

Temperatura di servizio

10° - 12°

Vendemmia

Manuale, su d'un vigneto di sola uva Glera, in alta collina con basse rese, la forma di allevamento è quella tipica della zona, ossia a Cappuccina (o doppio capovolto). L'esposizione è a sud. L'altitudine è tra i 250 e i 300 metri slm

Macerazione

In grandi vasche di acciaio per circa 2 settimane durante le quali la temperatura viene costantemente controllata e mantenuta sui 18 °C

Fermentazione

In autoclave con metodo Charmat lungo, perché più è lenta la fermentazione, più le bollicine del futuro spumante saranno piccole e cremose.

Affinamento

In bottiglia per almeno due mesi

Bottiglia

Champagne Cuvée

Bicchiere

Flute

Colore

Giallo paglierino tenue, con perlage fine e persistente

Olfatto

Gradevole, fine, delicato, fruttato, leggermente aromatico

Palato

Fresco, leggermente aromatico, armonico, abboccato, morbido e rotondo

Caratteristiche

La sua amabilità lo rende adatto ad accompagnare anche dolci e dessert

Abbinamenti

Ottimo come vino da aperitivo, si esalta con i crostacei come l'aragosta, gli scampi o gli astici, può tuttavia anche accompagnare la pasticceria secca come biscotti, focacce dolci o crostate

Bortolin f.lli

Situata a S.Stefano di Valdobbiadene, nel cuore della zona di produzione del Prosecco di Valdobbiadene e Conegliano, la nostra cantina risale al lontano 1542, anno in cui, come troviamo scritto nell'Archivio di Stato di Treviso, un viticoltore di nome Zan Bortolin, residente a S.Stefano di Valdobbiadene, coltiva 17 appezzamenti di terreno, producendo 20.5 conzi di vino (un conzo corrisponde a circa 100 litri). In epoca più recente, fra la prima e la seconda guerra mondiale, Valeriano Bortolin (omonimo dell'attuale titolare) partecipa a mostre e concorsi in varie città italiane ottenendo, grazie alla qualità dei suoi vini, medaglie e diplomi vari. Dal 1950, gli eredi di Valeriano, cominciano ad attrezzare la cantina in modo da poter ottenere dei vini spumanti con il metodo Charmat; vengono acquistate le prime autoclavi e moderne macchine per l'imbottigliamento. Da allora c'è stato un continuo aggiornamento dei metodi di vinificazione e delle attrezzature, in una ricerca della qualità che punta all'innovazione pur mantenendosi fedele alle tradizioni. La nostra cantina, un'azienda a conduzione famigliare, che occupa il titolare, Valeriano Bortolin ed i suoi figli, produce principalmente spumanti, attualmente ha 20ha di vigneto di proprietà, suddiviso in diversi appezzamenti che vanno dalla zona del Cartizze a Valdobbiadene, passando per I comuni di Farra di Soligo e Follina, per arrivare a S.Pietro di Feletto vicino a Conegliano. In totale produce circa 300.000 bottiglie di spumante l'anno, soprattutto Prosecco di Valdobbiadene Doc (nelle tipologie Dry, Extra Dry e Brut) e Prosecco di Valdobbiadene Doc Superiore di Cartizze, ma anche un Extra Brut, il Vigneto del Convento, frutto di un uvaggio di Glera e Chardonnay ed infine un vino tranquillo, il Colli di Conegliano Bianco Doc.

logo Bortolin f.lli